“L’ISOLA CHE NON C’È “ - ASILO NIDO

PRESTAZIONE E ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO

Via Mantegna – Brugine (PD)

L’Asilo Nido "L'isola che non c'è", è un servizio socio-educativo di interesse pubblico, aperto a tutti i bambini e le bambine i età compresa tra i tre e trentasei mesi. La struttura ha una capacità ricettiva massima di 35 posti e rappresenta una realtà volta ad offrire una risorsa al territorio e alle famiglie nell’ambito di una politica per l’infanzia a garanzia del diritto all’educazione, nel rispetto dell’identità individuale, culturale e religiosa. Il nido in oggetto è un sistema integrato fra attori diversi che interagiscono per linguaggi, obiettivi, progetti e azioni al fine di costruire una comunità educante coerente e che mira in modo condiviso a costruire l’identità del bambino. La costruzione dell’identità si fonda perciò sull’armonico rapporto tra il bambino e l’ambiente, costituito da persone, spazi, oggetti, attività, mediante un processo in costante evoluzione. In tal modo gradualmente si realizza una modificazione che consente al bambino di percepirsi come persona attraverso l’identificazione delle differenze tra sé e ciò che sta al di fuori di sé.

L’asilo nido è la prima esperienza comunitaria del bambino. Deve perciò aiutarlo ad associare un significato a tutto ciò che vive quotidianamente, salvaguardando la continuità con i vissuti e l’ambiente familiari. L’altro polo del servizio è la famiglia, riconosciuta come contesto privilegiato per la crescita fisica e psicologica del bambino. Il nido si pone, quindi, come luogo di transizione tra l'esperienza primaria e la più ampia esperienza sociale. È un luogo sociale che si richiama all'esperienza familiare, che parte da essa e, rispetto ad essa, per alcuni suoi aspetti si modella. In questo senso l’asilo nido si configura come un vero e proprio patto di continuità educativa con la famiglia. 

FINALITÀ EDUCATIVE

Le finalità educative rappresentano il fondamento costitutivo dell’intervento della comunità educante del nido nei confronti di ciascun bambino:

  • favorire un sano ed armonico sviluppo psico-fisico e sociale
  • promuovere l’autonomia
  • educare alla consapevolezza e al rispetto della diversità
Torna su